Travel Appeal cresce e diventa The Data Appeal Company

Travel Appeal cresce e diventa The Data Appeal Company

"Sono davvero felice di condividere con voi un passo importante per la nostra azienda. Già da qualche tempo Travel Appeal si sta rivelando capace di fornire servizi ben oltre i confini del mondo travel. Questa rapida evoluzione dei nostri scenari, ci ha convinto ad ampliare la società, diventando The Data Appeal Company Spa, un brand che meglio riflette i progetti che portiamo avanti oggi e che porteremo avanti in futuro.

Il brand Travel Appeal rimarrà, con i suoi prodotti e servizi pensati per il turismo e l’ospitalità: il settore che continueremo a considerare come il cuore del nostro lavoro e quello da cui tutto è iniziato.

In parallelo, The Data Appeal Company si affaccerà su molti altri ambiti di business, per sperimentare opportunità spesso del tutto inesplorate e potenziare le nostre tecnologie al di là di ciò che avremmo potuto immaginare all’inizio di questa avventura.

the data appeal company structure

Qualche anno fa, quando è nata Travel Appeal, il concetto di reputazione era abbastanza consolidato nel mondo dell’ospitalità e della ristorazione, ecco perché siamo partiti da lì. La prima sfida che abbiamo dovuto affrontare è stata quella di andare oltre il concetto di “recensioni” per parlare di “appeal”, ossia tutta la sfera di contenuti e informazioni che impattano sulla percezione che le persone hanno di un’attività e che quindi influenza i loro comportamenti d’acquisto e le loro scelte. 

Per questo abbiamo scelto di impiegare fin da subito nella nostra attività di analisi un approccio integrato, totalmente innovativo a livello globale, che raccogliesse dati e informazioni online su tutte le componenti di un territorio: ospitalità, ristorazione, mezzi di trasporto, musei, attrazioni, esperienze; ogni singola attività vista non solo dal punto di vista quantitativo, ma anche qualitativo grazie all’analisi semantica delle recensioni, dei contenuti prodotti e delle conversazioni sui social media, incrociati ed elaborati con tutti i dati di contesto di una destinazione, come il meteo, gli eventi, i prezzi, ecc. 

Un modello impegnativo e ambizioso, che ci ha permesso di padroneggiare tutte le informazioni di posizionamento di un’attività o di un brand per comprenderne le dinamiche nel tempo, ma anche per capire su quali variabili agire per provocare un cambiamento positivo. Un modello reso possibile dalla tecnologia e dall’Intelligenza Artificiale che oggi sono fulcro del nostro business.

Molto presto ci siamo resi conto che gli stessi dati e le stesse informazioni che escono dai nostri algoritmi per hotel, ristoranti, destinazioni, sono molto interessanti anche al di fuori del mondo travel perché raccontano e influenzano l’esperienza delle persone in ogni frangente della loro vita. 

Quella che Barclays ha definito “feedback economy” è infatti cresciuta esponenzialmente fuori dal mondo dell’ospitalità e della ristorazione e non esiste oggi nessuna attività o brand che non sia influenzata da quello che si scrive o si dice online. 

L’offerta segue la domanda, così abbiamo esteso l’azione di Travel Appeal a tutti quei settori in cui abbiamo riscontrato interesse per le analisi e i prodotti che offriamo: il mondo retail, le grandi catene di negozi, ma anche il mondo bancario e finanziario e il settore immobiliare, poiché l’appeal di un’attività o d un territorio sono un ottimo indice per valutare la sua affidabilità economica, per fare scelte di investimento o di strategie di comunicazione. 

Oggi nel data lake di The Data Appeal Company abbiamo tutte le informazioni di posizionamento, reputazione e comunicazione di (quasi) tutta Europa: è quello che noi chiamiamo Human Experience Data, un capitale di informazioni a disposizione di qualsiasi azienda che ne abbia bisogno, che teniamo aggiornati praticamente in tempo reale e che alimenteranno tanti nuovi prodotti e servizi che arriveranno a breve sul mercato.

Le opportunità e le applicazioni di questi dati sono davvero infinite.

Non potrei essere più entusiasta di condividere questa importante evoluzione.

Cambieranno, in meglio, molte cose, ma rimarranno immutati l’impegno e l’amore che mettiamo in quello che facciamo, con la promessa di garantire sempre gli stessi livelli di qualità, di cura e di innovazione che abbiamo sempre offerto ai clienti e ai partner che ci hanno scelto."

Mirko Lalli, Founder & CEO di Travel Appeal